Ambiente: De Poli (Udc), ex fabbrica Pernumia sia sito interesse nazionale, ok ma ministero ma serve richiesta Comune e Regione

AMBIENTE. UDC: EX FABBRICA PERNUMIA SIA SITO INTERESSE NAZIONALE DE POLI: OK DA MINISTERO MA SERVE RICHIESTA COMUNE E REGIONE. (DIRE) Venezia, 28 nov. – La “fabbrica dei veleni di Pernumia”, provincia di Padova, ovvero la ex C&C, fabbrica veneta accusata di trattamento illecito di rifiuti pericolosi, sia “sito di interesse nazionale per la bonifica ambientale”. Lo chiede il senatore veneto Antonio De Poli, presidente nazionale UDC, che ha gia’ ottenuto risposta positiva dal governo in tal senso e ora chiede a “Comune e Regione” di “formulare la richiesta che verra’ poi attentamente valutata”. L’interrogazione parlamentare al ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti risale allo scorso dicembre, quando “come UDC abbiamo accolto la richiesta di aiuto del sindaco di Pernumia, Luciano Simonetto”, ricorda il senatore. “La bonifica della ex C&C e’ un problema ambientale importante: stiamo parlando di 52 mila tonnellate di rifiuti”. Al momento “l’operazione di bonifica e’ iniziata con il consolidamento delle pareti della struttura per evitare il rischio di contaminazione delle aree esterne, in modo da procedere poi alla seconda fase di asporto dei rifiuti tossici”. Dal canto suo la Regione ha gia’ stanziato 2,2 milioni di euro, ma l’inserimento nella lista dei siti di interesse nazionale potrebbe velocizzare le operazioni”.